Follow by Email

mercoledì 17 aprile 2013

Il trampolino elastico è anche una delle discipline olimpiche della ginnastica, riconosciuta dal C.I.O. nel 1998.
L'attrezzo del trampolino elastico è costituito da una rete elastica avente dimensioni di 2,20 m per 4,20 m. Esistono anche trampolini elastici (Funsalto) rotondi che sono esclusivamente adatti per giardini privati e anche per attività commerciali non a scopo di lucro.
 La rete è agganciata mediante 116 molle ad un telaio metallico, posto all'altezza di 1,20 m da terra. Ai lati sono presenti delle protezioni (alte 20 cm e lunghe 2 m).
Il trampolino elastico tondo varia da misure che partono da 1,83 m. diametro sino a 4,23 m. diametro(Marca migliore al mondo Pro-line per i tondi e Eurotramp per i rettangolari da competizione).
Gli esercizi sono principalmente salti doppi e tripli, raggruppati o tesi, spesso anche avvitati.
Per il tappeto elastico tondo è meglio evitare le capriole e soprattutto evitare di saltare piu’ di un bambino alla volta.
Il trampolino elastico nacque negli Stati Uniti negli anni trenta: con l'aiuto di Larry Griswold, George Nissen ideò un prototipo del trampolino all'interno del suo garage. Nel 1948 si svolse il primo campionato nazionale statunitense. Nel 1958 si è tenuta in Svizzera la prima Nissen Cup, dedicata a questa specialità. Nel 1980 si sono svolti la prima World Cup di trampolino elastico, a Bois-Colombe, in Francia e primo campionato mondiale a Londra. Nel 1983 nacque la FITe (federazione italiana trampolino elastico) che si attiva nell'anno successivo. Nel 1998 il C.I.O accetta la FIT come una federazione.

Tappeto elastico, trampolini elastici, trampolino elastico
Posta un commento